L’Ischis ma no l’Ischis 2019 – Orotelli

L'Ischis ma no l'Ischis Orotelli

L’Ischis ma no l’Ischis a Orotelli – Ex Mattatoio, ore 10.

 

Domenica 15 dicembre torna, per il quinto anno, l’ appuntamento con “L’ischis ma no l’ischis”, il più atteso dell’anno da corsisti, docenti e operatori di lingua e cultura sarda.

“L’ischis ma no l’ischis” è l’evento con cui ogni anno chiudiamo in bellezza le attività realizzate dal nostro Istituto e con il quale riuniamo insieme tutte le persone che hanno partecipato alle attività durante i 365 giorni appena trascorsi.

Dopo Pozzomaggiore, Ploaghe, Martis e Macomer, quest’anno ci ritroveremo a Orotelli, nella sede del Centro Polivalente dalle 10 di mattina

Una giornata all’insegna della promozione e dell’identità del territorio, che oltre a dare spazio a relazioni, interventi di esperti e appassionati, sarà occasione per conoscersi, incontrarsi e confrontarsi nell’ambito dei valori che da sempre ci rappresentano e rappresentiamo.

Uno dei momenti principali dell’evento sarà la consegna degli attestati degli attestati di partecipazione ai corsisti di Arzana, Bonorva, Gavoi, Girasole, Bolotana, Martis, Nuoro, Fonni, Pozzomaggiore, Sassari e Tula.

Ma il programma è ricco e vario: si inizia alle 10 con  l’introduzione della responsabile della formazione Is.Be, Daniela Masia Urgu, che coordinerà i lavori.

Interventi:

Saluti istituzionali del sindaco Giovannino Marteddu con le altre autorità presenti

Il Direttore dell’Is.Be Michele Pinna e la presidente Maria Doloretta Lai, attraverso documenti, slide e video, presenteranno una relazione multimediale dal titolo“Trint’annos de atividades inter sa Limba e sa Cultura Sarda”.

A seguire sarà il momento della consegna  degli attestati a tutti coloro che hanno partecipato, durante il 2019, ai corsi fatti nel territorio (Arzana, Bonorva, Gavoi, Girasole, Bolotana, Martis, Nuoro, Fonni, Pozzomaggiore, Sassari e Tula).  A consegnarli saranno gli insegnanti dei corsi di lingua e cultura sarda: Daniela Masia Urgu, Lucia Sechi, Francesca Sini, Adriana Cocco, Immacolata Salis e Ivan Marongiu.

Presenteremo poi la nostra ultima pubblicazione, il libro postumo di Enzo Espa, La risata dei muri vecchi. Su risu de sos muros betzos”, a cura  di Michele Pinna, che assieme a Maria Doloretta Lai illustrerà i contenuti di questa originale e completa raccolta di insulti, imprecazioni, ingiurie dei parlanti in lingua sarda logudorese.

Chiuderemo con un altro momento importante: la consegna dei premi “Si moves sa limba sa Limba ti movet” destinato ogni anno a personalità che si siano distinte in maniera significativa, con il proprio impegno, attraverso un progetto interessante e meritevole, alla diffusione ed alla promozione della lingua sarda. A chi spetterà quest’anno?

 

Vi aspettiamo domenica 15 dicembre dalle 10 al Centro Polivalente di Orotelli*  per scoprirlo.

Non mancate 🙂

 

*Piazza Su Palu.

L'Ischis ma no l'Ischis Orotelli

Share